Green Storytellers

Ora
ce né di meno.
Punto.

  • Categoria: Diario di Viaggio
Scroll

Raccogliere
non serve
a niente

afferma lui.
diario_di_viaggio
“Il mondo è bello perché è vario” – afferma l’adagio e questa affermazione è molto più di una frase fatta! È un dato oggettivo. Il mondo è strabiliante nella sua varietà.

Di riflesso anche il mondo dei rifiuti abbandonati è contraddistinto dalla stessa impressionante, inaspettata varietà.

C’è il sacchettino richiuso con un bel nodo a fiocco con dentro i rifiuti della signora che abita oltre l’isolato e che dice che i soldi lei per l’immondizia non li vuole pagare e allora “butto tutto nel fosso”.

C’è il meccanico che abbandona trai cespugli due taniche da 10 litri di olio per motori esausto (ed una delle due la vedete nella foto).

C’è il gruppetto di ragazzi che si spara un panino al fast food e getta tutto dal finestrino.

C’è la perenne bottiglia di birra gettata sempre nello stesso posto dalla stessa persona.

C’è la discarica abusiva dietro l’angolo dove se passi di notte puoi buttare di tutto (anche un frigorifero) che “tanto le telecamere lì non ci stanno”.

C’è la noncuranza, il menefreghismo, la prepotenza e la sottile soddisfazione di sentirsi più furbi degli altri…

E poi ci sono decine di migliaia di persone in tutta Italia e non solo che invece di stare a guardare afferrano un guanto e un sacco e raccolgono. Lo fanno gratuitamente per qualcosa che è più importante anche di loro stessi.

Un ciclista mi ferma durante la mia raccolta e mi dice:
«Fai una gran bella cosa! Ma ti sei guardato attorno?! Ce n’è troppa di immondizia per strada! Non serve a nulla raccoglierla!»

Io lo guardo.

Poi guardo i due sacchi che stanno ai miei piedi.
Ho raccolto una quindicina di bottigliette di plastica, 8 bottiglie di birra, 4 sacchetti di patatine e almeno 25 pacchetti di sigarette (e due taniche di olio per motori)

Poi alzo la testa, lo guardo in faccia e rispondo:

«È vero ce n’è tanta di immondizia…
Ma adesso ce n’è di meno.»

Punto.

Photo by Brian Yurasits on Unsplash

diario_di_viaggio
Provateci anche voi! Raccogliere i rifiuti (in particolare la plastica) che trovate abbandonati lungo la vostra passeggiata è un piccolo gesto, ma capace di donare un enorme senso di soddisfazione ed una sensazione di reale orgoglio. Anche se si tratta di una singola bottiglietta o un piccolo tappo di plastica, avrete compiuto un’azione realmente importante per l’ecosistema. Se poi aggiungete il fatto che quel piccolo tappo potrebbe impiegare oltre 300 anni per scomparire, allora capirete che avrete fatto qualcosa di grandioso! | Photo by Volodymyr Hryshchenko on Unsplash

PROVA GRATIS INFINITY PER 7 GIORNI

Previous
Next