Green Storytellers

Per
un'aria
più pulita

  • Categoria: Diario di Viaggio
Scroll

400.000
morti
in EU

a causa dell’inquinamento atmosferico
diario-di-viaggio
Nonostante alcune innovazioni tecniche applicate negli anni ai veicoli a motore il settore dei trasporti continua a esercitare una forte pressione sull’ambiente e sulla salute umana, contribuendo ad aumentare in maniera significativa il riscaldamento globale e l’inquinamento dell’aria.

In Europa i trasporti consumano un terzo di tutta l’energia prodotta e sono responsabili di elevate emissioni di gas serra. A queste si aggiungono le emissioni di inquinanti atmosferici come il particolato fine e il biossido di azoto, gas altamente nocivi per la salute dell’uomo. Secondo le stime dell’Agenzia Ambientale Europea solo in Europa ogni anno si registrano oltre 400mila morti premature per inquinamento atmosferico.

l’Italia, dove l’auto privata continua ad essere il mezzo di trasporto più utilizzato (38 milioni, 6 ogni 10 abitanti), è uno tra i paesi Europei con il maggior numero di morti per inquinamento ambientale. 

Smog, traffico, congestioni rendono le nostre città inospitali e pericolose. Secondo un recente studio di Legambiente l’85% dei centri urbani in Italia non riesce a raggiungere la sufficienza per la qualità dell’aria.

Ma c’è qualcosa che ognuno di noi puoi fare per migliorare la vivibilità delle nostre città? La risposta è sempre la stessa: sì! C’è sempre qualcosa che possiamo fare con un po’ di buona volontà e voglia di cambiare le nostre abitudini.

Linda Maggiori, giovane mamma ecologista, scrittrice e blogger da tempo impegnata con passione a rendere il nostro stile di vita più sostenibile e in armonia con il Pianeta, ha condiviso con noi alcuni preziosi suggerimenti su come sia possibile sostituire l’automobile con la bicicletta.

 


Consiglio #1: Hai mai pensato ad una mappa mentale della tua città?

Certo, non è facile cambiare le proprie abitudini! Uscire di casa con le chiavi in mano e mettersi alla guida è un gesto che molti di noi compiono ogni giorno in maniera quasi automatica. Il più delle volte lo facciamo per percorrere solo pochi km impiegando un sacco di tempo bloccati nel traffico e nella ricerca di un parcheggio. Per guadagnare tempo e salute potremmo allora farci una mappa mentale della nostra città e chiederci fino a dove possiamo arrivare con le nostre energie, camminando o pedalando. La nostra risposta saprà stupirci e scopriremo che possiamo fare tutto più velocemente e con meno stress!

 


Consiglio #2: Proviamo a parcheggiare l’auto lontano da casa

Vorremmo lasciare l’auto e prendere la bicicletta ma ogni volta rimandiamo con una scusa? Proviamo a parcheggiare l’auto a qualche centinaio di metri da casa. Raggiungere l’auto sarà più scomodo che mettersi in sella alla nostra bicicletta! Mentre pedaliamo, godiamoci la gratificante sensazione che scaturisce dal sapere che grazie a noi l’aria della nostra città sarà più pulita e che stiamo facendo qualcosa di concreto per proteggere l’ambiente in cui viviamo.

 


Consiglio #3: Pianifichiamo una gita su due ruote muscolari

Lo abbiamo riscoperto grazie all’epidemia di Covid 19: siamo circondati da luoghi belli e preziosi.
Sicuramente non troppo lontano da casa c’è un luogo che merita di essere visitato! Organizziamo una gita in bicicletta per riscoprire quella sensazione di libertà che solo pedalare per raggiungere la meta ci può regalare. Torniamo a godere del vento tra i capelli e del paesaggio che scorre intorno a noi. Torniamo ad essere bambini e prepariamoci a vivere nuove incredibili avventure perché, si sa, in sella alla nostra bicicletta nessuno può fermarci!

Photo by Markus Spiske on Unsplash

diario-di-viaggio
Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità a livello mondiale circa 9 persone su 10 vivono in luoghi dove la qualità dell’aria è al di sotto dei limiti di sicurezza per la salute. Biossido di azoto, polveri sottili ed altri pericolosi inquinanti atmosferici rilasciati dai motori delle nostre vetture (nonostante le innovazioni della tecnica) sono causa di migliaia di decessi per malattie polmonari. | Photo by Nabeel Syed on Unsplash

PROVA GRATIS INFINITY PER 7 GIORNI

Previous
Next